Articoli con tag: esordiente

Buone feste (?)

Leggo continuamente di autori indipendenti come me che pubblicano romanzi a raffica, addirittura più di uno l’anno. Ammetto che sulle prime provo un po’ di invidia perché vorrei farlo anche io, salvo poi leggere i post di quegli stessi autori incavolati neri perché le loro opere vengono snobbate. A me fortunatamente non è successo, e non perché mi sono accontentato, ma perché ho ottenuto risultati davvero incoraggianti (e poi non è mia abitudine lamentarmi pubblicamente). A quel punto ritorno in me e mi dico che la qualità non si sforna come le pagnotte di pane e ci vuole tempo per far le cose fatte bene. George Martin (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco) ci mise sei anni a pubblicare il suo primo romanzo, e con un editore che gli faceva tutto.
Purtroppo questa passione non mi permette ancora di mantenere me e la mia famiglia, quindi devo fare qualche lavoro più terrestre cercando di ritagliarmi un po’ di tempo libero per scrivere ed editare. Ironia della sorte, tra non molto temo che di tempo libero ne avrò fin troppo, visto che la crisi ha colpito profondamente anche l’azienda in cui lavoro. Sono già all’opera per crearmi un’alternativa, un nuovo lavoro, ma con questo non dimentico l’impegno che ho preso con i miei lettori, ovvero portare a termine La Guerra del Terzo Impero.
L’editoria sta cambiando, come anche i più cocciuti iniziano a notare, e questo vale anche per il modo di scrivere. L’ho sperimentato di persona proprio dovendo riscrivere il mio romanzo a causa di quel piccolo disguido che sapete (Santo Steve Jobs insegna). Questa esperienza si tradurrà nel fatto che poco dopo la pubblicazione de I pilastri di Atlasia, potrete iniziare a leggere i miei nuovi lavori in tempo reale, e di nuovo gratis, per giunta. Il compra solo se ti piace per me ha ancora un valore.

Buone feste e a molto presto, amici!

Annunci
Categorie: Anticipazioni | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Manca poco!

Spero abbiate passato tutti delle buone vacanze, amici lettori. Migliori delle mie, almeno. Ho speso il mese di Agosto a scrivere, per recuperare il lavoro perduto, e posso dire che il romanzo “I Pilastri di Atlasia” è quasi ultimato… di nuovo. Ancora un po’ di pazienza quindi, e vedrà la pubblicazione.
Steve Jobs diceva che ogni esperienza, positiva o negativa che sia, può portare qualcosa di buono. Aveva ragione da vendere. Questo inconveniente, la pressione che mi ha procurato, mi ha fatto percorrere vie di scrittura nuove, basate molto anche sulle mie esperienze in altri ambiti. Tutto ciò mi ha dato idee per sviluppare il mio lavoro di scrittore, soprattutto per essere più continuo nel proporre le mie opere, e quindi tenere meno sulle spine voi.
Sto valutando la fattibilità di evolvere questo spazio in qualcosa di diverso, un modo nuovo, ma non troppo, di fare editoria indipendente. Presto ne saprò di più e non mancherò di presentarvi l’idea.
Spero di tornare presto ad allietare i vostri momenti di solitudine, perché io stesso non vedo l’ora di progredire verso nuove mete.

A presto, amici!

Categorie: News | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

Mai disperare!

Sono state settimane difficili quelle passate, perché l’aver perso quasi tutto il lavoro di molti mesi nella sua fase conclusiva è stato un duro colpo per me. Un bug del word processor che utilizzo, sempre aggiornato tra l’altro, ha mandato in fumo tanta fatica, e con essa i backup che avevo fatto. Colpa mia, perché mi sono fidato delle impostazioni automatiche sui salvataggi anziché effettuarli singolarmente come ho sempre fatto. Lezione imparata.
Ad ogni modo, ho perso quasi tutto il lavoro. Fortunatamente si sono salvati tutti gli appunti che avevo buttato giù per la stesura del romanzo, una traccia, un canovaccio che mi sta permettendo di riscrivere tutto in modo abbastanza rapido. Tra l’altro, riscrivendo i capitoli una seconda volta, sto già facendo una prima fase di editing per la versione finale. Difficilmente riuscirò a ricreare il progetto originale per un epub di alto livello, ma la qualità dei formati finali sarà comunque più che buona. Non mi sbilancio troppo sui tempi, ma al ritmo a cui sto lavorando (ogni attimo libero!) penso di non andare oltre la fine di settembre per la pubblicazione, quindi vi chiedo ulteriore pazienza e comprensione.
Questo infausto evento ha riportato alla mia attenzione un problema non da poco, ovvero il fatto che per far evolvere il mio lavoro di scrittore devo trovare sostegno operativo. Non posso continuare a fare tutto da solo e necessito di aiuto almeno per quanto riguarda la parte di formattazione del testo nelle varie versioni. Ho alcune opzioni in cantiere e dopo la pubblicazione de I Pilastri di Atlasia vedrò quale mettere in atto.
In ultima battuta, colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente l’amica lettrice Agata, che con i suoi commenti mi ha dato una bella iniezione di fiducia proprio nel momento più difficile della mia attività. E’ l’ulteriore dimostrazione che il mio lavoro è apprezzato trasversalmente sia dal pubblico maschile che femminile, anche appartenenti a fasce d’età molto distanti tra loro, e questo è il risultato migliore che potessi ottenere.

Grazie a tutti e a presto!

Categorie: News | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.