Guardiamoci intorno

Siate affamati. Siate folli. Con queste parole Steve Jobs chiudeva il suo famoso discorso ai neolaureati di Stanford, in cui riassunse in tre semplici storie l’esperienza di una vita. Ho voluto dedicargli questo post perché ho ammirato grandemente quell’uomo, non tanto per il successo negli affari quanto per la sua capacità di vedere sempre il lato positivo delle cose e trasformarlo in progresso, in innovazione.

Ma cosa ha fatto veramente Jobs? Non ha solo ideato e costruito dispositivi tecnologici, ma ha soprattutto cambiato l’ottica in cui questi dispositivi potevano essere usati. La potremmo definire “rivoluzione i” (iMac, iBook, iPod, iPad, iPhone), la tecnologia che racchiude in sé funzionalità innovative, prestazioni elevate e design accattivante. Quando pensò al primo iMac, voleva che per il suo aspetto il personal computer diventasse anche un complemento d’arredo, e così avvenne. L’IPod cambiò per sempre il mondo della musica, e lo stesso fece il primo iPhone.

Il testo del discorso in italiano è reperibile in rete su molti siti, basta digitare le parole “discorso Steve Jobs Stanford”, quindi vi consiglio caldamente di andarlo a leggere. Quasi sicuramente non sarebbe riuscito a fare tutto quello che ha fatto se fosse vissuto in Italia, ma il suo insegnamento è importante e dovrebbe farci riflettere, almeno sulla teoria, e la teoria dice di non darsi mai per vinti. Guardatevi intorno, prendete coraggio e cercate di cambiare in meglio la vostra vita, di realizzare i vostri sogni. Tutti ne abbiamo bisogno, specie in questo momento di crisi, chi per motivi economici, chi per motivi familiari, come nel mio caso. E soprattutto, non smettete di provarci. Siate affamati. Siate folli.

Chi segue i miei post noterà che è comparso un marchio qui a lato: “mobile friendly”. Sta a significare che il mio spazio web è ottimizzato anche per dispositivi mobili quali smartphone e tablet, quindi può essere consultato ovunque.

A presto, amici!

Percorsop

 

Conteggio parole: 0
Annunci
Categorie: Senza categoria | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: